16 MARZO 2018

IL REAL, ILUSTRE Y PRIMITIVO CAPITULO NOBLE DE

CABALLEROS DE LA MERCED

ACCADEMICO ONORARIO DELL’ACCADEMIA TEUTONICA

ENRICO VI DI HOHENSTAUFEN

(Stemma del Capitulo Noble de Caballeros de la Merced)

Il Reale, Illustre e Primitivo Capitolo Nobile dei Cavalieri della Mercede, del quale è membro pure il Balivo di Santa Maria degli Alemanni, è stato nominato Accademico Onorario dell’Accademia Teutonica Enrico VI di Hohenstaufen.

Il Capitolo Nobile dei Cavalieri della Mercede è stato eretto canonicamente il 3 settembre 1724 nel convento di Madrid della Madri Mercedarie. Questa Fratellanza faceva parte di un gruppo di istituti religiosi legati all’Ordine della Mercede, istituito nel 1218 da San Pietro Nolasco, che ha la sua attuale Curia Generale a Roma e che fino al 1926 ammetteva anche i laici.

L’Arcidiocesi di Toledo approvò le Ordinanze della Confraternita il 12 dicembre 1724, avendo per scopo, tra gli altri, il culto di Maria Santissima della Mercede e la redenzione dei prigionieri cristiani. Ne facevano parte due classi di membri: i Cavalieri, ai quali era richiesta la prova della nobiltà, ed i Fratelli di indulgenza, ammessi senza tale requisito.

(I Cavalieri del Capitulo Noble de la Merced durante il rito di investitura)

Fra’ Gabriele de Barbastro, Maestro generale dell’Ordine dei Mercedari, elevò la confraternita ad Arciconfraternita e, per ordine reale del 6 luglio 1827, Ferdinando VII, Re di Spagna, dichiarò se stesso membro della Confraternita quale Commendatore Maggiore e Protettore, tutela che i Sovrani successivi – Isabella II, Alfonso XIII, Juan Carlos I e Felipe VI – hanno sempre rinnovato.

(Ritratto del Re di Spagna Jan Carlos I in abito di Hermano Mayor del Capitulo Noble de Caballeros de la Merced)

Il Capitolo Nobile ha come protettore San Michele ed è composto da circa 200 cavalieri capitolari.

Il governo del Capitolo è presieduto dal Re di Spagna con il titolo di Commendatore Maggiore, sostituito ordinariamente nelle funzioni di governo dal Vice Commendatore Maggiore, attualmente il cugino del Re Sua Eccellenza il Conte Don José Miguel Zamoyski de Borbón.

 

 

La consultazione del sito dell'Ordine Teutonico Sicilia prevede l'utilizzo di cookie. La prosecuzione della navigazione si intende come implicita accettazione di tale condizione.