23 maggio 2016

DELEGAZIONE DELLA COMMENDA AL PONTIFICALE PER LA

BEATA MARIA CRISTINA DI SAVOIA A NOTO

Una delegazione della Commenda, guidata dal Vice Commendatore Vicario per le Diocesi della Sicilia Orientale Prof. Antonino Longo famOT, ha preso parte lo scorso 16 maggio, su invito della Delegazione per la Sicilia degli Ordini Dinastici di Casa Savoia, al solenne Pontificale presieduto dal Vescovo di Noto, Mons. Staglianò, presso la Basilica Cattedrale di San Nicolò a Noto, nel cui altare dello Spasimo è stato collocato un dipinto raffigurante la beata.

Alla cerimonia ha preso parte, oltre a numerose autorità civili e militari, il Principe Emanuele Filiberto di Saovia.

 

 

16 MAGGIO 2016

LA SCULTURA IN BRONZO DI SANTA MARIA DEI TEUTONICI

CHE SARA’ DONATA AL SOMMO PONTEFICE IN OCCASIONE

DELL’UDIENZA ALLA COMMENDA PER IL GIUBILEO

In occasione dell’udienza in Vaticano per il Pellegrinaggio Giubilare del prossimo 25 maggio, la Commenda donerà al Santo Padre un bassorilievo in bronzo realizzato dallo scultore Biagio Governali famOT e riproducente l’effige quattrocentesca di Santa Maria dei Teutonici venerata nella Chiesa Capitolare di Monreale.

L’opera riporta alla base anche gli stemmi dell’Ordine Teutonico e della Commenda di Santa Maria degli Alemanni – Sicilia.

 

 

13 MAGGIO 2016

PELLEGRINAGGIO GIUBILARE DELLA COMMENDA A ROMA

(Chiesa di Sant’Aniceto a Palazzo Altemps)

La Commenda di Sicilia dell’Ordine Teutonico effettuerà il Pellegrinaggio giubilare dell’Anno Santo della misericordia il prossimo 24 – 25 maggio 2016.

Il PeIlegrinaggio, che si svolgerà sotto la guida dell’Assistente Spirituale Mons. Michele Pennisi, Arcivescovo di Monreale, inizierà ufficialmente presso la Chiesa di Sant’Aniceto a Palazzo Altemps in Roma ove, alle ore 17, l’Abate Primate dei Benedettini Sua Eccellenza Notker Wolf presiederà la celebrazione di un solenne pontificale alla fine del quale riceverà le insegne di accademico d’onore dell’Accademia Teutonica Enrico VI di Hohenstaufen, insieme alla Fraternità Sacerdotale della Familia Christi eretta presso l’Arcidiocesi di Ferrara il 4 giugno 2014, il cui coro accompagnerà l’intera celebrazione.

(Affresco della volta di una delle stanze di Palazzo Altemps)

Il 25 maggio 2016, poi, alle ore 9 i membri della Commenda della Commenda, insieme con i novizi e gli accompagnatori, parteciperanno all’udienza generale del Santo Padre in Piazza San Pietro, ove il Commendatore insieme al Procuratore Generale presso la Santa Sede ed altri dignitari della Commenda saranno ammessi al bacio dell’anello del Santo Padre e gli offriranno in dono una scultura in bronzo riproducente Santa Maria dei Teutonici venerata nella Chiesa Capitolare dell’Ordine in Monreale.

Il Pellegrinaggio si concluderà con l’attraversamento della Porta Santa ed un momento di preghiera e raccoglimento individuale.

 

 

9 MAGGIO 2016

IL DR. IAN GRAY VESCOVO ORDINARIO DELLA

TRADITIONAL ANGLICAN CHURCH

IN GRAN BRETAGNA

ACCADEMICO ONORARIO DELL’ACCADEMIA TEUTONICA

ENRICO VI DI HOHENSTAUFEN

Il Dr. Ian Gray è nato a Stretford, Lancashire, UK, il 23 novembre 1949. E’ sposato ed ha due figlie.

Ha svolto le funzioni di Magistrato presso la Contea del Lincolshire dal 1983.

Ha compiuto gli studi di teologia presso la Bishop Grotesque University (CoE) College, Lincoln. Nel 1992 ha lasciato la Chiesa d’Inghilterra ed ha aderito alla Traditional Anglican Church (TAC).

Dal 1994 al 1997 ha studiato presso il seminario St Mary’s House a Longton, UK e nel 1996 è stato ordinato Diacono. Nel 1997 ha ricevuto l’ordinazione presbiterale e nel 2000 è stato nominato Canonico della Diocesi per assumere, poi, nel 2002, le funzioni di Decano del Katherine’s Priory a Lincoln.

Nel 2009 è stato nominato Vicario Generale della Traditional Anglican Church in Gran Bretagna; il 18 ottobre 2013 è stato consacrato Vescovo Ordinario per l’Inghilterra.

La Chiesa Anglicana Tradizionale (TAC) è una comunione anglicana indipendente dall'arcivescovo di Canterbury, la quale che sostiene le dottrine teologiche della dichiarazione di St. Louis ed un'interpretazione anglo-cattolica dei Trentanove Articoli di fede anglicana ed utilizza un Libro di “Common Prayer”, privo di innovazioni. Essa è guidata da un collegio di vescovi provenienti da tutta la comunione e diretto da un primate eletto, attualmente l’indiano Samuel P. Prakash.

La TAC è stata costituita nel 1991 e l’Arcivescovo Louis Falk che ne fu il primo primate. Gli succedette nel 2002 l'arcivescovo John Hepworth della Chiesa anglo- cattolica in Australia e, poi, l’attuale Primate Arcivescovo Samuel P. Prakash.

La TAC è una delle più importanti comunioni anglicane, legata alla c.d. chiesa alta anglicana e filo cattolica, e ad essa appartengono oltre 300.000 fedeli.

La Comunione Anglicana Tradizionale è nata nel 1991 dalla Dichiarazione di St. Louis che ha ripudiato la revisione filo protestante del Libro della preghiera comune, oltre ad altre questioni, come ad esempio l'ordinazione delle donne, i matrimoni gay e l’importanza della tradizione nella chiesa.

Nel mese di ottobre 2007, i vescovi della TAC avevano espresso formalmente il desiderio di entrare in piena comunione con la Chiesa Cattolica, senza perdere le caratteristiche anglicane fondamentali. La petizione accettava il ministero del Vescovo di Roma ed il Catechismo della Chiesa cattolica.

Dopo che, il 4 novembre 2009, Papa Benedetto XVI aveva firmato la costituzione apostolica “Anglicanorum coetibus”, gli otto membri della Camera dei vescovi della Chiesa anglicana in America - il ramo degli Stati Uniti della TAC – ha votato all'unanimità di chiedere formalmente la Santa Sede di essere accettati come un Ordinariato personale. La stessa cosa il 17 marzo 2010 avevano fatto i Vescovi del ramo canadese della TAC (la Chiesa cattolica anglicana del Canada) e quelli del Regno Unito e dell’Australia. Improvvisamente, poi, il 1° marzo 2012, il Collegio dei Vescovi della TAC ha annunciato l'accettazione, con effetto immediato, delle dimissioni da Primate dell'Arcivescovo Hepworth e la nomina del nuovo Arcivescovo Primate Samuel Prakash, rendendo pure noto che non avrebbero accettato l'offerta fatta per gli anglicani dalla Santa Sede.

   (La Cattedrale Anglo Cattolica di Santa Caterina a Lincoln in Gran Bretagna)

Nonostante questo brusco arresto nel cammino di piena comunione, legato più a questioni contingenti che a motivi dottrinari, la Traditional Anglican Communion resta la comunione anglicana più vicina alla Chiesa Cattolica, condividendone, sostanzialmente, dottrina, tradizione ed ecclesiologia. Peraltro, nonostante tale rifiuto ad entrare collettivamente in piena comunione con Roma, molti sacerdoti e fedeli della TAC hanno, comunque, aderito alla Chiesa Cattolica, entrando a far parte degli Ordinariati personali per gli anglicani (Ordinariato personale di Nostra Signora di Walsingham per i fedeli di Inghilterra e Galles, Ordinariato personale della Cattedra di San Pietro per i fedeli degli Stati Uniti d'America e del Canada e Ordinariato personale di Nostra Signora della Croce del Sud per i fedeli dell'Australia), mentre la Chiesa Anglicana dello Stretto di Torres (Australia), facente parte della TAC, è entrata in piena comunione con la Chiesa Cattolica a seguito del decreto che ha istituito l’Ordinariato personale per l’Australia di Nostra Signora della Croce del Sud, il cui Ordinario è il Rev. Mons. Harry Entwistle, già Vescovo Anglo-Cattolico.

Attualmente la Comunione Anglicana Tradizionale è composta da 11 chiese nazionali.

AFRICA:

* Chiesa Anglicana del Sud Africa

* Chiesa Anglicana Cattolica in Zambia

AMERICHE:

* Chiesa Anglicana in America

* Chiesa Anglicana Cattolica del Canada

* Chiesa Tradizionale Anglicana della Provincia Latino Americana

ASIA:

* Chiesa Anglicana dell’India

* Chiesa Anglicana Cattolica in Giappone

* Chiesa Anglicana in Pakistan

EUROPA:

* Chiesa Tradizionale Anglicana in Inghilterra

* Chiesa Tradizionale Anglicana di Irlanda

OCEANIA:

* Chiesa Anglicana Cattolica in Australia (molti suoi sacerdoti e fedeli, singolarmente, sono tornati alla Chiesa Cattolica dopo la creazione dell’Ordinariato personale di Nostra Signora della Croce del Sud per l’Australia).

 

 

26 APRILE 2016

PREGHIERA ECUMENICA E VISITA ALLA CHIESA

CAPITOLARE TEUTONICA

DI MONS. ROALD NIKOLAI FLEMESTAD

VESCOVO DELLA NORDIC CATHOLIC CHURCH

Ha avuto luogo lo scorso 15 aprile la visita di Sua Grazia il Dr. Roald Nikolai Flemestad, Vescovo della Nordic Catholic Church e responsabile per l’Europa dell’Unione delle Chiese di Scranton presso la Chiesa Capitolare Teutonica del Sacro Cuore accolto dal Commendatore di Sicilia, dall’Assistente Spirituale Vicario e dal Vice Rettore della Chiesa Capitolare, e da una rappresentanza del Consiglio Direttivo.

Durante la visita ha avuto luogo una liturgia ecumenica della Parola, presieduta dal Vescovo Flemestad e dall’Assistente Spirituale Vicario Mons. Tulipano famOT ed è stato donato al Vescovo un bassorilievo in bronzo realizzato dal Maestro Biagio Governali famOT, riproducente l’immagine quattrocentesca di Santa Maria dei Teutonici venerata nella Chiesa Teutonica.

Nel corso della visita il Vescovo ha pure ricevuto le insegne di accademico d’onore dell’Accademia Teutonica Enrico VI di Hohenstaufen.

La Nordic Catholic Church insieme alla Polish National Catholic Church, fa parte dell’Unione di Scranton che costituisce un raggruppamento di Chiese Vetero-Cattoliche separatesi dall’Unione di Utrecht a seguito della decisione di quest’ultima di ammettere al sacerdozio ed all’episcopato le donne e di benedire le unioni omosessuali.

Subito dopo la conclusione della cerimonia presso la Chiesa Capitolare Mons. Flemestad, accompagnato da Don Nicola Gaglio famOT, Vice Rettore della Chiesa Capitolare e Parroco della Cattedrale, ha visitato il Palazzo Arcivescovile ed il Duomo di Monreale.

 

 
<< Start < Prev 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Next > End >>

La consultazione del sito dell'Ordine Teutonico Sicilia prevede l'utilizzo di cookie. La prosecuzione della navigazione si intende come implicita accettazione di tale condizione.